Skip to main content

https://www.youtube.com/watch?v=xsJHmliPTx0

INTRODUZIONE

Nel piano di ammortamento che andremo ad analizzare gli interessi sono pagati periodicamente e sono calcolati sul capitale a prestito.

Questi interessi sono costanti e vengono calcolate moltiplicando il capitale S per il tasso di interesse.

In questa formula S rappresenta il capitale preso a prestito.

Il capitale viene restituito in un’unica soluzione alla scadenza.

Pertanto le quote capitali nelle epoche in cui vengono pagati gli interessi sono nulle.

L’ultima quota capitale sarà ovviamente pari al capitale preso a prestito S

Le rate vengono in generale calcolate come la somma delle quote capitali e quelle interesse.

Le prime n-1 rate sono pari alla sola quota interesse I

L’ultima rata è pari alla quota interesse I somma al capitale S.

Scritta in formula la potremo scrivere in questo modo:

ESEMPIO

Passiamo ad un esempio pratico di questo tipo di ammortamento:

Compila un piano di ammortamento triennale di un prestito di 10.000 che prevede il rimborso periodico annuo degli interessi e il capitale a scadenza.

Il tasso di interesse è pari al 10%.

QUOTE INTERESSE

Le quote interessi sono costanti e le calcoliamo moltiplicando il capitale S per il tasso di interesse.

QUOTE CAPITALI

Le prime due quote capitali sono pari a zero.

La terza e ultima quota capitale è pari al capitale S, dal momento che abbiamo un rimborso di capitale unico finale.

RATE

Le rate si calcolano sommando la quota capitale a quella interesse.

Dal momento che le prime due quote capitale sono nulle l’importo della rata sarà pari alla sola quota interesse.

L’ultima rata è costituita dalla quota interesse costante sommata al capitale S.

Un metodo alternativo per calcolare l’ultima rata è moltiplicare il capitale S per (1+i), dove i è il tasso di interesse.

PER SCOPRIRE DI PIU’

Per scoprire di più sugli ammortamenti  ho realizzato un corso che affronta in modo dettagliato questo argomento.

Gli ammortamenti costituiscono il  video corso della saga della matematica finanziaria.

Scopri tutte le caratteristiche di questo corso cliccando sull’immagine della copertina.

Nel link troverete una descrizione completa delle caratteristiche del corso.

2 Comments

  • Lidia ha detto:

    Buonasera andrea, riesci a dirmi come svolgere questo?

    In un ammortamento a rate immediate annue posticipate costanti si sa che la quota capitale C9 è di 1664.83e e che C9 = 1.4352C1. Determinare la quota capitale C12.

    il risultato è 1906.39

    • Andrea ha detto:

      Ciao Lidia
      In primo luogo l’ammortamento francese è di rate costanti posticipate.
      Le sue quote capitali seguono una progressione geometrica di ragione (1+i) dove i indica il tasso di interesse del prestito
      Il fatto che vi è la seguente relazione tra la prima quota capitale e la nona
      C9 = 1.4352C1
      Significa che possiamo ricavare il tasso di interesse
      In particolare sappiamo che c9= c1*(1+i)^8
      Dunque possiamo anche scrivere che
      (1+i)^8= 1.4352 Da che possiamo ricavare immediatamente che il tasso i è pari a
      i = 1.4352^(1/8)-1 = 0,0461984

      A questo punto applichiamo questa informazione per determinare la quota capitale numero 12 sfruttando appunto questa relazione
      c1 = c9*(1+i)^3= 1664.83 *1,0461984^3=…
      Tanti saluti 😉

Leave a Reply